Il 12 ottobre, in 5 location di Bologna e altrettante della Romagna, si è svolta la prima edizione di Alma Mater Fest, il benvenuto voluto da CUSB e Università di Bologna per augurare buon inizio di Anno Accademico a tutti gli studenti e le studentesse. Una maratona pomeridiana che ha visto alternarsi sul palco dell’Auditorium Enzo Biagi in Salaborsa tanti ospiti tra celebrità, studenti e personaggi legati all’Università e alla Città di Bologna.

Per MEC si è presentata da subito una sfida molto interessante: ideare e organizzare un evento multilocation in sicurezza, che fosse possibile fruire sia dal vivo che in streaming. Il concept che ha guidato Alma Mater Fest 2020 è stato la ‘digital closeness’, quella volontà di trasmettere attraverso nuovi modelli e strumenti il ‘calore’ dell’accoglienza nella community dell’Università di Bologna.

Talk, approfondimenti, dibattiti, testimonianze e incontri con diversi personaggi noti al grande pubblico, in cui sono state raccontate le molteplici sfaccettature che costituiscono l’unicità dell’Università più antica del mondo.

MEC ha curato la regia complessiva dell’evento coordinandosi con tutti i referenti coinvolti delle varie location in particolare per i momenti di diretta e ideando, in stretta sinergia con i referenti dell’Alma Mater e del CUSB l’immagine coordinata dell’iniziativa, dal logo alla realizzazione dei materiali sia per gli allestimenti che quelli per la promozione online. L’agenzia si è occupata della pianificazione del digital advertising, della creazione del sito web e dell’account Instagram Alma Mater Fest oltre che del coinvolgimento di noti influencer. La strategia integrata messa in campo ha permesso di raggiungere oltre 460mila utenti su Instagram, di cui 50mila solo con le stories e di registrare più di 31mila accessi al sito web, di cui oltre 13mila solo nella giornata del 12 ottobre.

Per permettere poi a tutti gli studenti di seguire le dirette dalle diverse location sono stati aperti 8 account YouTube e 2 account Twitch che hanno raccolto complessivamente oltre 16mila visualizzazioni con picchi di oltre 1.000 spettatori in simultanea.